Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Molise
Mulise
Dialetto: Molise

Mulise
Stiè attùrteruàte 'mbacce all'appennine,
te sié annascuòscte all'uocchie de nesciùne;
te sié 'nzerràte, e fore mare e terra
fiène cumbiìne 'gne re mesengùne.

T'jene lassate ciende e ciende pecra
re pecherière ca ze n'jéne jute,
e 'n'zè degniète manghe Criscte muorte
de pasce chisse terre cannarùte.

Tu t'ire crise ca re figlie te, jute lundane
turnassere a 'ssa mandra!
Ma z'jéne sparpagliète pe re munne;
de lore t'è arremascta sole 'n'ombra.

  Traduzione in italiano

Molise
Abbandonato: a un fianco dell'appennino,
ti sei nascosto agli occhi di nessuno,
ti sei rinchiuso, e fuori, mare e terra
stabiliscono un confine; tanto per farlo.

Ti hanno lasciato cento e cento pecore
i pastori costretti a emigrare.
Non si è degnato neppure Cristo morto,
di pascolare queste terre avare.

Avevi sperato che la tua gente
andata lontano, un giorno potesse tornare.
Si sono sparsi per il mondo;
di loro ti è rimasta solo un'ombra.



Poesia inviata da: gustavo tempesta


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti