Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Campania
CRISTO NAPULITANO
La poesia è tratta dall'omonimo libro CRISTO NAPULITANO di Luciano Somma - Ed.I Miei Colori - Pontassieve(Firenze) Vinse il Primo premio assoluto al Concorso " ANIELLO CALIFANO " tenutosi a Raito di Vietri Sul mare(Salerno) nel 1982 conseguendo una pregiatissima scultura di Visentin ed una coppa .

Dialetto: Campania

CRISTO NAPULITANO
Ce site state maje
dint'a nu vascio
sgarrupato e viecchio
scavato dint''e pprete
addò l'ummedità trase 'int'all'osse,
ce site state maje
dint'a nu vascio?
Na tavula tarlata
cu' quatto segge 'e paglia
na branda militare
n'armadio rusecato
e 'a famma , tanta famma ,
patuta juorno pe' ghiurono ,
pe' quanno po' durà nu calannario
accuminciata già quanno se nasce
sufferta a ogne mumento 'e stu calvario .
Cristo che campa
senza cchiù Dio
stanco d''a vita
stanco d''a morte
stanco...
Sempe accussì
'a primma 'e Masaniello ,
l'unica nuvità
è na televisione
che fà vedè ricchezze scanusciute
case, cummedità , magnà , visone...
Ce site state maje
dint'a nu vascio?
guagliune annure , femmene ammusciate ,
puzza d'ummedità , tanfo 'e sudore ,
nu pizzeco 'int''o core,nu squallore .
Chest'è ancor'ogge Napule ,
'o mare , 'o sole , 'a vita assaje luntano
e 'a croce ch'è pesante
p''o cristo senza Dio Napulitano .

  Traduzione in italiano

CRISTO NAPOLETANO
Ci siete stati mai
in un basso
dirupato e vecchio
scavato nelle pietre
dove l'umidità entra nelle ossa ,
ci siete stati mai
in un basso ?
Una tavola tarlata
con quattro sedie di paglia
una branda militare
un armadio rosicchiato
e la fame , tanta fame ,
patita giorno per giorno
per quando puo' durare un calendario
incominciata già quando si nasce
sofferta a ogni momento di questo calvario .
Cristo che vive
senza più Dio
stanco della vita
stanco della morte
stanco...
Sempre così
da prima di Masaniello
l'unica novità
è una televisione
che fa vedere ricchezze sconosciute
case, comodità , mangiare , visone...
Ci siete stati mai
in un basso?
ragazzi nudi , donne sfiorite ,
puzza d'umidità , tanfo di sudore ,
un pizzico nel cuore , uno squallore .
Questa è ancora oggi Napoli ,
il mare , il sole , la vita molto lontano
e la croce ch'è pesante
per il Cristo senza Dio Napoletano .



Poesia inviata da: Luciano Somma


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti