Proverbi | Poesie | Racconti | Articoli | Dizionario | Ricette | Mobile | BackOffice e Registrazione | Contatti | Home 
PAROLA
IN
Dialettando.com



Le Regioni
Abruzzo
Basilicata
Calabria
Campania
Emilia Romagna
Friuli Venezia Giulia
Lazio
Liguria
Lombardia
Marche
Molise
Piemonte
Puglia
Sardegna
Sicilia
Toscana
Trentino Alto Adige
Umbria
Valle d'Aosta
Veneto
Canton Ticino
Corsica



Sicilia
Silenziu ( cantu ri n'amuri ca nasci)
Dedicata il 9 agosto 2004 a mia moglie Bartola per il nostro 42° anniversario dfi matrimonio.

Dialetto: Sicilia

Silenziu ( cantu ri n'amuri ca nasci)

Ti viru comu primu ciuri ca spunta
ri na maccia ri Rosi 'nciuri
e jornu pi jornu
rapiriti o me cori
comu pampini di rosa , russi e purpurini
quannu si completa
ti cogghiu ri sa maccia 'cche spini
e scantatu comu 'npassareddu
ti cantu
sonna ri 'npoeta ca nun mori.
Biniricu lu primu ciuri ca ti fici
e tra li scunfinati munna ri cori 'nnammurati
ti parru ri vasuna e mumenti r'AMURI.

  Traduzione in italiano

Silenzio ( canto di un amore che nasce)

Ti vedo come primo fiore che spunta
da un roseto in fiore
e giorno, dopo giorno
aprirti al mio cuore
come petali di rosa, rossi e color porpora
quando sei completa
ti raccolgo da quel roseto con spine
e impaurito come un uccellino
ti canto
sogni di un poeta che non muore.
Benedico il primo fiore che ti fece
e tra gli sconfinati mondi di cuori innamorati
ti parlo di baci e momenti d'AMORE



Poesia inviata da: Paolo Campisi


Viaggi, destinazioni turismo e avventura


dialettando.com © 2003-2019 Simonelli Editore Srl - Golem100 Srl - All rights reserved | Contatti